Rieducazione ungueale

La rieducazione ungueale che consiste nell'applicazione di forze tangenziali alla lamina ungueale per correggere e modificare la curvatura e la crescita delle unghie soggette ad involuzione, che possono causare lesioni del letto ungueale con relativa sintomatologia dolorosa; solitamente l’unghia più colpita è quella dell’alluce. Consiste in una vera e propria tecnica di rieducazione ungueale di tutti quei soggetti che soffrono frequentemente di onicocriptosi (unghia incarnita) e di onicofosi (callosità nel solco ungueale). Molte sono le metodiche di rieducazione a disposizione dello specialista podologo; la scelta della tecnica più appropriata viene unicamente effettuata, solo dopo una corretta e scrupolosa valutazione podalica tenendo in considerazione l’entità e la frequenza del problema, e tutti i parametri relativi agli stili di vita del paziente (calzature, attività professionale, sport, ecc…). Le tecniche di rieducazione conservativa della lamina ungueale sono:

-          ortonixa (con filo ortodonzico)
-          barrette (in acciaio e resina)
-          bottoncini
L’ortonixa è una tecnica di rieducazione ungueale attraverso l’utilizzo di filo ortodontico che realizza una forza sulla lamina unguale mediante due bracci e un omega. Questa tecnica essere attiva o passiva.
- attiva viene applicata su un unghia sottile e cristallina. L’ortonixa è attiva quando l'apparecchio viene realizzata sul lato non invagginato per poi essere successivamente agganciato sul lato da rieducare;
- passiva va applicata in unghie a tegole invaginate, l’azione di rieducazione è data dal restringimento dell’omega. Nella rieducazione passiva effettuato un solco longitudinale alla lamina per facilitare il sollevamento della stessa.
Deve essere controllata ogni 30gg, il trattamento che ha una durata di circa 12-15 mesi e sconsigliato in pazienti pediatrici di età inferiore a 10-11 anni.
Barrette si realizza mediante l'utilizzo di una barretta in resina di diversa resistenza e lunghezza realizzata sulla lamina uguale. 
Questa metodica può essere utilizzata in soggetti in età pediatrica anche di età inferiore a 10-11 anni, l’unico svantaggio e dato dalla possibile rimozione della barretta.

Bottoncini si realizza mediante l'utilizzo di bottoncini ortodontici applicati sui bordi laterali della lamina unguale trazionati tra loro da un elestico, quest'ultimo scelto i relazione alla sua tensione. Metodica poco diffusa data l'eccessiva facilità di rimozione dei bottoncini.

 

 


Copyrights ©2017: Ortopedia Bello SRL P.IVA/CF 04211820750 - Laboratorio Ortopedico, Ambulatorio di Podologia | Cookie policy
Privacy Policy